la vita e la morte sono una cosa sola, come una sola cosa sono il fiume e il mare
Kahlil Gibran

Cosa fare in caso di decesso

Il decesso di un congiunto può avvenire in una casa privata o una struttura sanitaria (ospedale, clinica, casa di riposo‚Ķ). Il caso del decesso in un'abitazione privata è solitamente quello che genera più apprensione, dal momento che, a differenza dell'ospedale o della struttura sanitaria dove il personale stesso si occupa degli adempimenti burocratici, in casa sono i famigliari che devono pensare al disbrigo di tali pratiche. Quando viene a mancare una persona a noi vicina sono infatti diverse le pratiche amministrative da sbrigare: prima di tutto è necessario chiamare il medico di famiglia o il medico di guardia che rilascerà un certificato di morte (se la persona muore in un ospedale, un ospizio o una prigione, sarà appunto l'istituzione stessa a rilasciare tale certificato). Con il certificato o avviso di morte, il defunto può quindi essere trasferito nel luogo in cui si trova la camera ardente. Se la morte è stata causata da un infortunio o da un delitto è invece necessario informare la polizia, che ne accerterà le esatte circostanze.

 

I congiunti sono poi tenuti ad annunciare il decesso entro due giorni presso l'ufficio di stato civile del luogo in cui è avvenuto il decesso o

l'ufficio di sepoltura del luogo di domicilio del defunto, presentando i seguenti documenti (se disponibili):

  • certificato medico di morte o avviso di morte;
  • ricevuta di deposito dell'atto di origine / libretto di famiglia;
  • documento personale / passaporto / carta d'identità;
  • permesso di domicilio / permesso di dimora (per gli stranieri).

L'ufficio di stato civile provvederà quindi a rilasciare l'atto di morte.

 

Il funerale deve avere luogo al più presto e comunque 48 ore dopo che è sopraggiunta la morte, ma soltanto dopo la notifica all'ufficio competente. Al momento dell'organizzazione del rito funebre vengono solitamente considerate le seguenti opzioni:

  • ultimo desiderio del defunto;
  • trasferimento del defunto dal luogo del decesso a quello della camera ardente;
  • tipo di sepoltura;
  • luogo, data, ora e modalità delle esequie;
  • bara o urna desiderate.

Per quanto riguarda i costi del funerale, informatevi presso l'ufficio di stato civile o di sepoltura.
In alternativa potete delegare l'organizzazione del funerale a un'impresa di pompe funebri del territorio, chiedendo un preventivo.

 

ONORANZE FUNEBRI GIULIANO srl | 24, Via Battiferro - 33013 Gemona Del Friuli (UD) - Italia | P.I. 02539800306 | Tel. +39 0428 40203   - Cell. +39 335 1384290 | ofgiulianosrl@libero.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite